Giuseppe Risica

Giuseppe Risica

Risica Giuseppe (Messina 1955), medico cardiologo, poeta e scrittore, vive a Tonnarella. Ha pubblicato varie sillogi di poesia: Oltre l’orizzonte, sorsi d’infinito e frammenti d’umano (1996, classificatasi prima al premio “Surrentinum” del 1997), Le passate stagioni (1998 con la quale ha vinto il premio “Citta di Leonforte”), Mare dentro mare (1998 vincitore del premio “Città di Avellino”), Su nuove e antiche forme (2003 che ha vinto il premio Paestum). È coautore del saggio storico “Da Clairvaux a Vallebona” (2005). Sue liriche sono presenti in diverse antologie poetiche, tra cui “Poeti italiani del secondo dopoguerra” (1997), Autori di Barcellona e provincia (1997), l’Anima della Poesia (1997). Si è anche dedicato alla composizione di poesie per bambini che sono state adottate da diverse scuole elementari. Ha steso la prefazione a diversi libri di poesia e di prosa per diverse case editrici. Si occupa anche di critica d’arte ed ha steso critiche su opere scultoree e pittoriche: Espressioni e colori dell’arte Siciliana (1997, edito a cura dell’Unesco e dell’Accademia Amici della Sapienza); L’arte per la vita (1998, Tauroprint). Sue critiche d’arte sono presenti su “Elite” e sul “Catalogo Nazionale d’Arte Contemporanea”. Ha curato la prefazione a diversi volumi editi da Nicola Calabria Editore: Surrentinum (1998, antologia di poesia e narrativa), Logos (1998, antologia di poesia e narrativa), Golfo di Patti (1998, antologia di poesia), Gocce di poesia (1998, di Alessandro Parbuoni), Il paese e l’amore (1999, di Michele Letteriello), Molecole (1999, di Raimondo Venturiello). Nel 1998, in occasione del trentesimo anniversario della morte di Salvatore Quasimodo ha dettato un’epigrafe dedicata al poeta apposta a Sorrentini “Il paese della poesia” a cura di Nicola Calabria Editore e col patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Patti. Ha conseguito diversi primi premi in concorsi letterari, tra questi: 1995 e 1997, “Surrentinum”; 1996, “Città di Trapani”; 1997, “Beniamino Joppolo” e “Urania”; 1998, “Città di Leonforte” e “Il Faro d’Argento”. Ha ricoperto l’incarico di Esperto per la diffusione della Poesia nella Provincia Regionale di Messina. È stato Assessore alla Cultura nel Comune di Furnari. Gli è stato conferito nel 2001 il Premio Tindari per la Poesia. È stato insignito nel 2004 del Premio alla Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.